Voglia di verdura sana e appetitosa?

13.11. Cavolo

La Val Venosta è conosciuta in tutta Europa per la produzione di mele naturali, gustose e croccanti. Le condizioni climatiche che la caratterizzano, con oltre 300 giorni di sole all’anno, sono ideali non solo per la melicoltura ma anche per le colture orticole. Tra i 500 e i 1.650 metri la scarsa piovosità e l’alternanza di correnti d’aria fredda provenienti dai ghiacciai a quelle calde che giungono dal bacino del Mediterraneo, insieme alle giornate miti che si susseguono a notti fresche, regalano ai prodotti verdurieri della Val Venosta una inconfondibile freschezza, croccantezza e aroma tipici delle colture d’alta montagna.

13.11. Cavolo rosso
La produzione di verdura è resa particolarmente importante dal fatto che essa si rende disponibile nei periodi estivi e invernali.
Ricca di sostanze naturali maturata al sole in Val Venosta e coltivata dai contadini con amore, passione ed esperienza, è la verdura della Val Venosta. Il clima così come le caratteristiche naturali della zona di produzione consentono una raccolta di verdura di prima scelta. I contadini della Val Venosta raccolgono in estate cavolfiore croccante, insalata fresca così come radicchio, broccoli e cavoletti di Brussels gustosi. Voglia di verdura sana ed appetitosa? La verdure fresca si può trovare anche nei mesi invernali, come patate, cavolo e cavolo rosso, nei negozi al dettaglio delle cooperative della Val Venosta.

13.11. Patate

 

E’ mese di raccolta in Val Venosta!

20.09. Carousel raccolta 3

Nei ultimi giorni di agosto sono arrivate le prime mele Gala alle nostre cooperative. Quest’anno la raccolta principale inizia a inizio/metà settembre quando le varietà Golden Delicious, Red Delicious, Pinova, Jonagold, Braeburn, Kanzi® ed AmbrosiaTM sono mature. Segue poi la raccolta delle varietà tardive FujiGranny Smith ed EnvyTM.

Per poter determinare il periodo ideale di raccolta bisogna ottenere l’indice di maturazione per ogni singola varietà nelle diverse zone di coltivazione. Con i cosiddetti test di maturazione si possono misurare la durezza della polpa, il contenuto zuccherino e il contenuto di amido. Una maturazione perfetta è infatti decisiva sia per il gusto che per la conservabilità delle nostre mele.

La posizione geografica della zona di produzione, collocata tra i 500 e i 1.000 metri di altitudine, ed il microclima ideale fanno sì che le nostre mele si caratterizzino per la loro qualità ed il loro calibro. Le nostre mele si distinguono anche quest‘anno per la colorazione bella e per le loro buone caratteristiche intrinseche.

Mela Val Venosta al SANA 2017

Da venerdì 8 a lunedì 11 settembre 2017 il quartiere fieristico di Bologna ospita la 29ma edizione di SANA, il Salone Internazionale del Biologico e del Naturale. Alla manifestazione più importante del mercato dell’alimentazione biologica non poteva mancare BioVal Venosta, marchio d’eccellenza del comparto melicolo biologico italiano. Saremo in prima linea con le nostre gustose e croccanti mele venostane bio e con tutti i prodotti Bio Val Venosta, venite a trovarci!

SanaTW_istituzionale2

GALA VAL VENOSTA, la prima ad arrivare a maturazione…

Il patrimonio della melicoltura organizzata venostana nasce negli anni cinquanta ed è il risultato di tecniche di coltivazione naturali che si tramandano di generazione in generazione. La Val Venosta è un mondo fatto di colori, profumi e sapori che diventano il riflesso fedele dell’amore per la natura e del rispetto per la salute del consumatore. L’ampia distesa di meleti in fiore che caratterizza il paesaggio della valle nel periodo primaverile si trasforma in autunno in una miniera di frutti, la cui inestimabile ricchezza è rappresentata dalle mele.

Copyright by Institut für Wirtschaftsförderung Bozen und SMG Bozen. Fotografie: Frieder Blickle

Tra queste, la prima ad arrivare a maturazione è la Gala Val Venosta: succosa, croccante ed al sapore dolce. Raccolta già dalla fine di agosto e disponibile fino a marzo, la Gala Val Venosta attira immediatamente l’occhio grazie al suo inconfondibile sfondo giallo chiaro con un sovra colore striato rosso scuro. Gustatela anche voi!

 

L’ABICOCCA VENOSTANA

Tutti aspettano le albicocche della Val Venosta – finalmente la raccolta ha inizio!

Il clima unico della Val Venosta, caldo e soleggiato, con poche precipitazioni e terreni ariosi, è ideale per la coltivazione delle Marillen, chiamate così dagli abitanti del luogo: le albicocche.

Immagine7

In Val Venosta, la coltivazione delle albicocche avviene ad un’altitudine compresa tra i 600 e i 1.200 metri sul livello del mare a garanzia di una qualità eccellente del prodotto. Di forma ovale e dalla buccia sottile e vellutata, di colore giallo scuro, tendente all’arancione, l’albicocca venostana è un concentrato dei sapori e delle straordinarie sfumature che caratterizzano l’estate in Val Venosta.

La sua polpa morbida e succosa, dal sapore pieno e lievemente acidulo, si presta bene ad essere utilizzata per la preparazione di dolci e marmellate.

Immagine5