Per un pranzo veloce: Bresaola e Rucola con Mela aromatizzata al Limone e Menta

BRESAOLA CON MELE 2

Ecco una ricetta per un pranzo semplice veloce! E’ assolutamente light e salutare poiché la bresaola è un insaccato considerato “magro”, ovvero povero di grassi. Mentre la mela nell’insalata condita olio e sale è squisita; pertanto con la bresaola ci sta veramente bene!

BRESAOLA CON MELE 6

INGREDIENTI:

  • 1,5 etti di bresaola
  • 100 g di rucola
  • 1 mela (potete scegliere tra la GOLDEN o la PINOVA della VAL VENOSTA)
  • il succo di mezzo limone
  • qualche foglia di menta fresca
  • q.b. di olio extravergine
  • q.b. di pepe nero e sale (facoltativo)

PROCEDIMENTO:

Iniziate con AROMATIZZARE le MELE; dunque le tagliate a fette sottili con l’aiuto di una mandolina.

BRESAOLA CON MELE 14

Le aggiungete in un contenitore assieme al succo di limone e le foglie di menta.

BRESAOLA CON MELE 10

Lasciate riposare circa una mezzoretta (se volete preparare prima questo passaggio, lasciate riposare anche tutto il giorno).

Adagiate la bresaola in un vassoio, fate uno strato con la MELA AROMATIZZATA e completate aggiungendo la rucola.

BRESAOLA CON MELE 8

Condite con un filo d’olio e, per chi piace, può aggiungere anche un po’ di pepe. Se usate il sale vi consiglio di usarne davvero poco: la sapidità al piatto la darà la bresaola!

Ora potete portare in tavola il vostro bel piatto colorato e gustarvelo!

BRESAOLA CON MELE 7

 

 

Buon appetito a tutti da Mela Val Venosta!!

La ricetta è stata realizzata dalla blogger Irene Bombarda del blog Uno Spicchio di Melone!!

Festa di Ringraziamento per il raccolto

ErntedankSapete che cos’è la festa di ringraziamento per il raccolto?

E’ una tradizione che risale al medioevo quando alla fine del raccolto i feudatari organizzavano una festa per ringraziare i contadini.

Ogni anno ad ottobre in Val Venosta si svolge una meravigliosa festa con una processione solenne, accompagnata dalla banda musicale. Così si ringrazia la natura per il buon raccolto e si prega che il prossimo anno ci sia bel tempo! Musica dal vivo, attività per bambini, degustazione di prodotti locali come vino, grappa e tutti i prodotti tipici della valle.

Se passate dalla Val Venosta non perdete questo fantastico giorno di festa!!!

Strudel classico della Val Venosta

Perfetto come dessert, famoso in tutto il mondo è lo strudel classico della Val Venosta. Vi suggeriamo la ricetta originale di questo buonissimo e goloso dolce!

Senza titolo-2

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti:

Per la sfoglia:
300 g di farina
2-3 cucchiai di olio
1/2 cucchiaino di sale
2-3 cucchiai di acqua

Per il ripieno:
1 – 1,5 kg di mele
50 g di pinoli
50 g di nocciole macinate
100 g di pane grattugiato
100 ml di panna
4-5 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di rum
30 g di uvetta
succo di 1 limone

Per spennellare:
150 g di burro fuso

Preparazione:

Impastare energicamente la farina con l’acqua, l’olio ed il sale; spennellare la pasta ottenuta con l’olio e lasciarla riposare al coperto per almeno 2 ore
Lavare le mele, sbucciarle e tagliarle a fette o a cubetti. Aggiungere mescolando i pinoli, la panna, l’uvetta, il rum ed il succo di limone.
Stendere la sfoglia sottilissima su uno strofinaccio infarinato aiutandosi con il mattarello o tirandola con le mani. La sfoglia deve essere così sottile da lasciar intravedere i motivi dello strofinaccio! Spennellare la pasta con il burro fuso, cospargere con il pane grattugiato ed in ultimo con il ripieno di mele.
Lasciare liberi circa 5 cm sui lati.
Ripiegare i bordi su due lati, poi arrotolare lo strudel servendosi dello strofinaccio ed adagiarlo sulla leccarda imburrata. Spennellarlo con il burro ed infornare per 35 min. a 200° finché diventa dorato.

BioGraphy, il mondo di Mela Bio Val Venosta

23x40x9_gala_deckel_o

Si chiama Progetto “BioGraphy” ed è un contenitore multimediale che racchiude storia, testimonianze e curiosità del Mondo di Bio Val Venosta. Il progetto ha l’obiettivo di fornire al consumatore un’informazione trasparente ed emozionale sul processo di acquisto di una Mela Bio Val Venosta.

Punto centrale è l’etichetta personalizzata con il riferimento di un produttore venostano su ogni confezione di prodotto biologico. Collegandosi al sito biography.vip.coop ed inserendo nella homepage nome e cognome del contadino si accede alla sua scheda personale per scoprire da quanta dedizione nasce il prezioso frutto.

Rintracciabilità, certezza della provenienza e sicurezza sono i cardini fondamentali attorno ai quali si delinea il Progetto BioGraphy.

biography

Immagini suggestive della vita quotidiana, racconti in prima persona che narrano di scelte radicali di vita: una vera filosofia di vita, il biologico appunto, un modo di essere, di coltivare e di concepire il rapporto tra uomo e natura che Mela Bio Val Venosta ha saputo trasmettere in maniera chiara ed estremamente emozionale.

Crostini di Mele Val Venosta e caprino

Oggi vi suggeriamo un gustoso stuzzichino per l’aperitivo realizzato da Annuziata del blog @macchiasmood: Crostini di #MeleValVenosta e caprino!

Crostini di mele e caprino 4

INGREDIENTI

  • 2 fette di pane per bruschetta
  • una mela rossa Bio
  • 100 g caprino morbido
  • burro
  • sciroppo d’acero
  • pepe qb

PREPARAZIONE

Crostini di mele e caprino 2

Tagliate le mele in spicchi dello spessore di 2-3 mm e disponetele su una leccarda coperta da carta forno. Spennellatele con lo sciroppo d’acero e infornatele in forno modalità grill per circa 10 min. Nel frattempo dividete in tre parti la fetta di pane e spalmate la superficie con il burro morbido. Ricavate degli spicchi di caprino dello spessore di 2-3 mm. Una volta cotte le mele componete il crostino disponendo due fette di mele e una fetta di caprino. Infornate ancora in modalità grill per 5 min finché il formaggio non sarà sciolto. Togliete dal forno, irrorate la superficie con sciroppo d’acero e spolverate con pepe nero.

NOTE

Per questa ricetta vi consigliamo una mela rossa come Mela Val Venosta della varietà Pinova, con polpa  molto compatta, succosa e croccante, che tiene testa al gusto intenso del caprino senza essere sopraffatta.

Crostini di mele e caprino 1