Strüdel di mele, noci e uvetta con salsa di fragole!!

Per il fine settimana vi consigliamo una ricetta molto gustosa, realizzata in collaborazione con la scuola Congusto: Strüdel di mele, noci e uvetta con salsa di fragole! Buonissimo!!

Ingredienti e dosi per 4 porzioni:
5 fogli di pasta fillo o 400 g di pasta sfoglia
mele val venosta
20 g di burro
1 pizzico di cannella in polvere
50 g di pane grattugiato o biscotti secchi sbriciolati
50 g di gherigli di noci
30 g di uvetta
50 g di zucchero di canna zucchero al velo vanigliato q.b. 1 uovo per lucidare

Per la salsa di fragole:
180 g di fragole
80 g di zucchero

Strudel di mele, noci e uvetta con salsa di fragole2

Preparazione:

Pelate con cura le mele, tagliatele a metà e privatele del torsolo.
Affettate sottilmente e velocemente le mele e saltatele in padella con una noce di burro e un pizzico di noce moscata. Lasciate raffreddare le mele e mettetele in una bowl capiente. Unite prima il pane grattugiato o i biscotti sbriciolati e poi unite progressivamente tutti gli altri ingredienti. Mescolateli bene.

Srotolate i fogli di pasta fillo e sovrapponeteli creando 5 veli oppure stendete la pasta sfoglia a temperatura ambiente ad uno spessore di circa 3mm cercando di ottenere un forma rettangolare.
Mettete le mele così condite nel centro dell’impasto e ripiegate prima i lati corti e poi arrotolate nel senso della lunghezza cercando di lasciare sotto lo strudel la “saldatura”.
Spennellate la superficie dello strudel con l’uovo ben sbattuto e infornate su una teglia con carta da formo a 180°C per 25 minuti.

Mondate e lavate le fragole e frullatele a crudo con lo zucchero. Riponete la salsa in frigorifero e conservate. Sformate lo strudel e servitelo tiepido con una spolverata di zucchero a velo vanigliato e la salsa di fragole.

Strudel di mele, noci e uvetta con salsa di fragole

NEWTON fresco e dissetante cocktail!

Ecco i nuovi deliziosi e freschi cocktail analcolici che potete preparare a casa e gustare in compagnia! Realizzati in collaborazione con la Scuola di Barman #LiquidArt.

Vi consigliamo il dissetante NEWTON!

NEWTON

Ingredienti:

3 foglie di basilico
1 foglia di salvia
1 mora e 2 lamponi
15ml sciroppo di zucchero
15 ml succo di limone
50 ml succo di Golden Val Venosta

Preparazione:

Shakerare tutti gli ingredienti e filtrare con un colino. Servire in un bicchiere old fashion colmo di ghiaccio a cubi. Guarnire con una foglia di salvia, una mora e due fettine di Mela Val Venosta.

7 foodblogger reinventano #MelaValVenosta tra Naturalità e Bontà

“7 foodblogger reinventano #MelaValVenosta tra Naturalità e Bontà” nel pieno rispetto dei valori chiave del brand stesso e delle sue inconfondibili mele! Sono stati realizzati piatti naturalmente buoni a base di gustose e croccanti #MeleValVenosta! Il divertente e colorato viaggio culinario a spasso per l’Italia vedrà coinvolte promettenti blogger dell’universo food le quali, chiamate in causa da Mela Val Venosta, avranno il compito di reinterpretare piatti a base delle croccanti e gustose mele venostane! Spiegate il maniera precisa e dettagliata sul blog di Mela Val Venosta, le ricette del nuovo progetto saranno collegate da un ideale fil rouge: tema di questa nuova edizione, Naturalità e Bontà, i valori chiave del brand stesso e delle sue coccinelle, una rossa e una gialla! Gustosi primi, delicati secondi e sfiziosi dolci, che con l’avvicinarsi del week end sapremo ispirarvi con idee gustose con cui potrete stupire gli amici e tutta la famiglia! Siete pronti a scoprire quali incredibili ricette realizzeranno per noi le sette foodblogger che hanno deciso di supportarci con creatività e abilità?

Stay tuned per scoprire quali saranno le ricette!

Foodblogger-2

“Una Mela al giorno toglie il medico di torno…”

È vero questo detto? Questo modo di dire è scientificamente provato: una mela contiene tante vitamine e sostanze minerali e soprattutto molta vitamina C e potassio. È anche ricca di pectina, una fibra alimentare che è importante per una buona digestione e un lungo senso di sazietà. I flavonoidi (sostanze vegetali secondarie) hanno un effetto positivo sul sistema immunitario e sono antinfiammatori. Il componente più importante della mela è l’acqua con l’80%. Infatti, si tratta di un alimento fantastico per la nostra idratazione quotidiana e per questo la mela è ipocalorica. A proposito: La maggioranza delle vitamine si trova nella buccia o direttamente sotto la buccia. Per questo vi consigliamo di mangiare la mela con la buccia.

Le Mele Val Venosta si confermano a tutti gli effetti il frutto della salute per eccellenza sono ricche di sali minerali, zuccheri semplici e vitamine. Indispensabili per chi fa attività sportiva e non solo,  grazie al loro basso apporto calorico, sono indicate per chi vuole rimanere in forma senza rinunciare alla Bontà e alla Naturalità. Infatti, ideale come snack sano e genuino, la mela non è soltanto pratica da gustare, ma anche un frutto succoso, rinfrescante e saziante!

una mela al giono

Torta integrale al lievito madre al cuor di Mele Val Venosta e noci

Ingredienti:
Per l’impasto:
500 grammi di farina tipo 1
35 grammi di lievito madre essiccato
300 ml ( circa) di acqua. O in alternativa latte di riso
Un filo di olio extra vergine di olive
2 cucchiai di zucchero di canna
un pizzico di sale

Per il ripieno:
1 Mela Val Venosta Golden
2 Mele Val Venosta Red Delicius
zucchero di canna qb
marmellata di pesche qb
40 grammi di noci
1 cucchiaio di succo di limone
Latte di riso qb

Procedimento:
Aggiungere tutti gli ingredienti in una ciotola ( il lievito farlo sciogliere in una tazzina di acqua o latte di riso) e aggiungerlo alla farina, aggiungere il resto dell’acqua( o latte) a filo perchè l’impasto non risulti troppo molle o secco..impastare per 5 minuti e coprire l’impasto con un canovaccio umido. Intano preparare il ripieno con le mele tagliate a fettine, un pò di zucchero e un cucchiaino di succo di limone a piacimento si può aggiungere della cannella.
Dopo 3/ 4 ore di lievitazione dividere l’impasto in due e stendere il primo impasto in una teglia grande un pò fonda e contenitiva. Spalmare all’impasto la marmellata e inserire il composto di mele, per ultimo mettere le noci a pezzettini.
Coprire l’impasto con il secondo steso su misura e tagliare le parti in eccesso (unite bene i bordi dei due impasti in modo che non si aprano).
Spalmare la superficie con del latte di riso e spolverare un po’ di zucchero di canna cuocere a 230 gradi per circa 15/20 minuti o finchè la nostra torta non risulti dorata.

tortamele1

La ricetta è stata realizzata da Erika Suzzi del blog Sane Forchette 

http://saneforchette.com/