Dalla Val Venosta, non solo ottime mele

Dalla Val Venosta, non solo ottime mele! Una regione così generosa non poteva produrre soltanto le famose #MeleValVenosta, ma anche fragole, albicocche, cavolfiori, ciliegie e tanto altro…

SŸdtirol, Produkte, 2006 Copyright by Institut fŸr Wirtschaftsfšrderung Bozen Fotografie: Frieder Blickle

In Val Venosta i prodotti maturano lentamente acquisendo il loro sapore unico ed inconfondibile. Ricchi di ingredienti naturali, maturano sotto il sole della Val Venosta. Ai contadini il compito di accudirla con amore, passione ed esperienza.

SŸdtirol, Produkte, 2006 Copyright by Institut fŸr Wirtschaftsfšrderung Bozen Fotografie: Frieder Blickle

Val Venosta è sinonimo di colture d’eccellenza, non solo mele ma anche prodotti stagionali dalle qualità organolettiche superiori e dal sapore unico!Immagine7

LE VERDURE DELLA VAL VENOSTA

Cavolfiore, Radicchio, Insalata… sono alcuni degli ortaggi che nascono in Val Venosta. Prodotti unici per la qualità e la naturalità.

piccolifrutti_IT-DE-ITDE

Ricche di sostanze naturali maturati sotto il sole in Val Venosta e coltivati dai contadini con amore, passione ed esperienza. Oltre alle mele, la Val Venosta è rinomata anche per la sua orti-frutticultura di stagione. Durante la stagione estiva gli areali produttivi che si estendono dai 900 ai 1800 metri di quota sono terreno fertile per una produzione d’eccellenza: le condizioni atmosferiche e il particolare microclima costituiscono il segreto dell’alta qualità dei prodotti di questa valle.

Il clima così come le caratteristiche naturali della zona di produzione consentono una raccolta di verdura di prima scelta. I contadini della Val Venosta raccolgono in estate cavolfiore croccante, insalata fresca così come radicchio, broccoli e gustosi cavoletti di Brussels.

Verdure Val Venosta_a

Voglia di verdura sana ed appetitosa? La verdure fresca di prima scelta si può trovare nei mesi estivi nei negozi al dettaglio delle cooperative della Val Venosta

L’ABICOCCA VENOSTANA

Tutti aspettano le albicocche della Val Venosta – finalmente la raccolta ha inizio!

Il clima unico della Val Venosta, caldo e soleggiato, con poche precipitazioni e terreni ariosi, è ideale per la coltivazione delle Marillen, chiamate così dagli abitanti del luogo: le albicocche.

Immagine7

In Val Venosta, la coltivazione delle albicocche avviene ad un’altitudine compresa tra i 600 e i 1.200 metri sul livello del mare a garanzia di una qualità eccellente del prodotto. Di forma ovale e dalla buccia sottile e vellutata, di colore giallo scuro, tendente all’arancione, l’albicocca venostana è un concentrato dei sapori e delle straordinarie sfumature che caratterizzano l’estate in Val Venosta.

La sua polpa morbida e succosa, dal sapore pieno e lievemente acidulo, si presta bene ad essere utilizzata per la preparazione di dolci e marmellate.

Immagine5

Sta per arrivare il frutto che segna l’inizio della bella stagione… la Fragola!

Sta per arrivare!! Amato da grandi e piccoli il frutto che segna l’inizio della bella stagione, la Fragola!

Il clima mite e i molti giorni di sole all’anno rendono la Val Martello il luogo adatto per la coltivazione delle fragole e per la loro perfetta maturazione. Qui i succosi e prelibati frutti rossi crescono e maturano molto lentamente profumandosi di un aroma particolare e unico. La Val Martello, o valle dei piccoli frutti appunto, è una valle laterale della Val Venosta situata nel bel mezzo del Parco Nazionale dello Stelvio. Con zone coltivabili situate da 900 m a 1.800 m sul livello del mare è una delle zone di produzione più importante d’Europa per gustose fragole di montagna.

Le fragole devono essere consumate al più presto possibile, perché maturano velocemente dopo la raccolta e sono facilmente deperibili. Le fragole sono soprattutto frutti per il consumo fresco con o senza zucchero, con panna, latte e gelato, ma sono anche ideali per torte di frutta, macedonia, dolce di quark e frutta, frullato di latte e gelato alla fragola.

Tipica per il suo sapore unico e l’ineguagliabile dolcezza!

SŸdtirol 2008,

“Una Mela al giorno toglie il medico di torno…”

È vero questo detto? Questo modo di dire è scientificamente provato: una mela contiene tante vitamine e sostanze minerali e soprattutto molta vitamina C e potassio. È anche ricca di pectina, una fibra alimentare che è importante per una buona digestione e un lungo senso di sazietà. I flavonoidi (sostanze vegetali secondarie) hanno un effetto positivo sul sistema immunitario e sono antinfiammatori. Il componente più importante della mela è l’acqua con l’80%. Infatti, si tratta di un alimento fantastico per la nostra idratazione quotidiana e per questo la mela è ipocalorica. A proposito: La maggioranza delle vitamine si trova nella buccia o direttamente sotto la buccia. Per questo vi consigliamo di mangiare la mela con la buccia.

Le Mele Val Venosta si confermano a tutti gli effetti il frutto della salute per eccellenza sono ricche di sali minerali, zuccheri semplici e vitamine. Indispensabili per chi fa attività sportiva e non solo,  grazie al loro basso apporto calorico, sono indicate per chi vuole rimanere in forma senza rinunciare alla Bontà e alla Naturalità. Infatti, ideale come snack sano e genuino, la mela non è soltanto pratica da gustare, ma anche un frutto succoso, rinfrescante e saziante!

una mela al giono