About

La Val Venosta è una zona di produzione con vantaggi climatici che sono ideali per la coltivazione di mele di altissima qualità. Natura incontaminata, conformazione geologica, posizione privilegiata e speciale microclima sono fattori che da sempre contribuiscono ad una produzione di mele di altissima qualità, dalla polpa soda e particolarmente succosa, che ancora dopo mesi dalla raccolta mantengono il sapore della frutta appena colta. In Val Venosta si lavora costantemente per fornire ai consumatori prodotti di qualità eccezionale, preservando allo stesso tempo l’ambiente e le sue risorse.

Ciò è possibile attraverso metodi di coltivazione rispettosi dell’ambiente come il sistema di lotta integrata, metodo di produzione che permette la coltivazione di frutta di qualità nel rispetto della salute umana e l’ambiente utilizzando al minimo l’uso di fitofarmaci chimici. Il 93% delle quantità prodotte nella Val Venosta sono raccolte secondo le direttive della lotta integrata mentre le quantità restanti sono mele di produzione biologica.

La VI.P, l’Associazione delle Cooperative Ortofrutticole della Val Venosta è composta da 7 cooperative e conta 1.750 produttori ortofrutticoli che coltivano 5.110 ettari di terreno ad un’altitudine compresa tra i 500 e i 1.100 metri sul livello del mare. Il frutto più coltivato in assoluto è la mela, il cui raccolto di mele da tavola in media sfiora le 350.000 tonnellate. Grazie a questi volumi, la Val Venosta incide per più di un terzo sulla produzione complessiva di mele dell’intero Alto Adige, che, a sua volta, realizza il 10% dei volumi di mele coltivati in Europa.

Lascia una risposta